Uncategorized

Mi vergogno di appartenere a questa umanità

kindersoldaten-2-220139-L-124021_LCi sono momenti della storia che ti fanno vergognare di appartenere a questa umanità.

Possiamo accontentarci, pensando di stare, almeno questa volta, dalla parte giusta.

Ma a me non interessa stare dalla parte giusta. A me interessa essere uomo.

Se ci sono momenti in cui vergognarsi di appartenere a questa umanità, questo è uno di quei momenti.

Je suis un homme / Sono un uomo / Soy un hombre / I am a human being / Ich bin ein Mensch / Une jam njeri

Un commento

  1. Dovremmo ripetercelo sempre: alla prima persona (sono un uomo) e continuamente chiederci “sono ancora, davvero un uomo? o in cosa mi sto trasformando?”; ed alla seconda persona, guardano l’altro negli occhi (sei un uomo, come me). Se il sostantivo per il nostro assurdo oggi è ‘vergogna’, l’aggettivo per l’uso dei bambini per l’estrema violenza è ‘diabolico’: diabolico, demoniaco come solo un uomo sa essere.
    Giovanni Villone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.