citazioni

Da Ignazio Silone, Una manciata di more.

“Non hai mai riflettuto” disse Lazzaro “che qualcosa guida il cammino delle formiche sotto terra e il volo degli uccelli da un continente all’altro?”

“Tu sei proprio sicuro che vi sia qualcosa?” Domandò Stella. “Io non ne sono affatto sicura”.

“A me pare” disse Lazzaro “che non sia poi tanto importante di saperlo con precisione. Anche chi non lo sa, va ugualmente dove deve andare. Tu sapevi di dover venire qui? Eppure sei venuta. Forse le formiche non sanno niente di niente. Hanno una testa così piccola. Ma vanno dove devono andare”.

Stella rimase qualche momento pensierosa.

“Non tutte però arrivano” ella disse “Se a qualcuno mancano le forze? Se qualcuno ha improvvisamente paura? Tu credi invece che tutte arrivano?”

“Non tutte” ammise Lazzaro. “Ve ne sono che, strada facendo, vengono calpestate e uccise dalle zampe dei cavalli”.

Intanto la moglie di Lazzaro aveva pelato le patate e acceso il fuoco nel camino.

“Il tempo cambia” ella disse. “Il fumo ridiscende”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.